Nomads Final Meeting Event

Il volontariato internazionale e lo sport popolare sono i due elementi che hanno dato vita a NOMADS, il progetto che ha permesso a circa 100 ragazzi di viaggiare per tutta Europa, prendendo parte a vari campi di volontariato, organizzati dalle circa 130 organizzazioni partner del progetto.

NOMADS ha riscosso grandissimo successo tra i ragazzi che in  questi tre anni sono partiti con un semplice zaino in spalla, un biglietto di Interrail in tasca, per raggiungere i diversi workcamps che avevano scelto, e tanta voglia di mettere a disposizione le proprie competenze per realizzare un festival, una gara sportiva, ripulire un sentiero, costruire una palestra o costruire un ponte!

I ragazzi in modalità “nomadica”, infatti, si sono impegnati a supportare tantissime attività differenti, eventi ed iniziative in cui lo sport è stato utilizzato come strumento di coesione sociale  per trasmettere messaggi positivi come l’inclusione, l’interculturalità e l’antirazzismo.

Ciò che maggiormente è stato apprezzato dai nostri volontari è l’intento del progetto NOMADS di unire il  piacere di viaggiare in treno, scoprendo nuovi territori, con quello di incontrare sempre nuovi volontari, ma anche altri “nomadi” con cui condividere l’esperienza appena conclusa per iniziarne una nuova assieme.

Il progetto finanziato dal programma Erasmus+ e ideato da Lunaria e Uisp Roma si è concluso sabato 10 Novembre con un incontro finale in cui lo sport, la cooperazione e condivisione sono stati i protagonisti della giornata, e dove circe 200 persone sono venute per fare sport ed assistere alla conferenza.

Le porte dell’impianto UISP Fulvio Bernardini si sono aperte dalle 10 del mattino per far sperimentare a tutti tanti sport diversi: capoeira, skate, arrampicata, tiro con l’arco, giocoleria, acrobatica aerea, rugby, parkour etc… Mentre, parallelamente, i rappresentati partner delle associazioni europee hanno presentato al pubblico, giunto per assistere alla conferenza, i risultati del progetto e risposto alle loro domande.