Lunaria alla marcia #PerugiAssisi 2018

 

 

 

 

 

 

Lunaria aderisce convintamente all’appello lanciato dalla Tavola per la Pace, per trasformare la marcia #PerugiAssisi del 2018 in una grande mobilitazione nazionale che coinvolga tutt@ coloro che vogliono contrastare i discorsi di odio, il razzismo e la legittimazione della violenza, a tutti i livelli. 

La marcia del prossimo 7 ottobre 2018 – in un contesto politico, economico e culturale sempre più difficile e segnato da un crescente e preoccupante consenso nei confronti di forze apertamente nazionaliste, xenofobe e razziste – assumerà una particolare importanza per la promozione della pace e della lotta al razzismo, alle disuguaglianze e alle discriminazioni 

“Decenni di individualismo sfrenato e di rincorsa dell’arricchimento, con il loro seguito di delusioni e fallimenti hanno cancellato in molti il senso della pietà e del bene comune, il valore della solidarietà e della condivisione, l’importanza dell’impegno democratico. E oggi finiscono per alimentare una politica priva di lungimiranza, etica, efficacia, credibilità e per dettare decisioni sbagliate che aggravano i problemi anziché risolverli.”

Per leggere tutto l’appello: http://www.perlapace.it/verso-la-marcia-perugiassisi-del-7-ottobre-2018/

Invitiamo i nostri soci ad organizzarsi per il 7 Ottobre, per esserci. Dobbiamo essere tante e tanti, occorre rilanciare l’impegno pubblico di chi spera e vuole lottare per un futuro di pace e di solidarietà. L’Italia non è solo il paese che si rinchiude nella paura e nell’odio, ma anche il paese di chi tiene salda la memoria, non accetta che violenza e razzismo si diffondano come un virus nefasto e si impegna quotidianamente, tra le mille difficoltà di questa epoca, per rendere la nostra società più accogliente, solidale e pacifica.

Per chi vive a Roma: vorremmo andare tutt@ insieme, se ci fai sapere (attraverso l’evento FB o scrivendoci a comunicazione@lunaria.org) che vuoi partecipare con noi, potremo organizzarci e portare con noi le tante esperienze con cui l’associazione coinvolge migliaia di persone, dal volontariato internazionale alle campagne di lotta al razzismo.