Migrazioni, News

Segregare costa è online

25/09/2013

COPERTINA3SET1E’ stato presentato il 25 Settembre a Roma “Segregare costa. La spesa per i ‘campi nomadi’ a Napoli, Roma e Milano”.

Nel rapporto, risultato del lavoro di ricerca realizzato dalla cooperativa Berenice, dalle associaizoni Compare, Lunaria e OsservAzione, vengono analizzati i fondi pubblici investiti in queste tre metropoli italiane tra il 2005 e il 2011 per l’allestimento e la gestione del sistema dei “campi nomadi”, gli spazi che le istituzioni hanno privilegiato per “ospitare” rom, sinti e camminanti nelle nostre città.

La cifra complessiva è di almeno cento milioni di euro: soldi investiti dalle istituzioni per portare avanti la “politica dei campi”, una politica segregazionista e ghettizzante non solo dal punto di vista spaziale e abitativo, ma anche sociale e culturale. Un sistema che, inoltre, non ha raggiunto risultati significativi in termini di una reale autonomizzazione delle persone.

Alla luce dei dati analizzati e dei risultati emersi, è urgente e necessario che le istituzioni cambino del tutto il proprio approccio, abbandonando soluzioni “temporanee” e “ghettizzanti” per progetti di inclusione abitativa, sociale e lavorativa.

I “piani nomadi” devono e possono essere sostituiti da “Piani di chiusura dei campi nomadi”, prefigurando soluzioni abitative alternative, concordando con i residenti tempi e modalità del cambiamento.

Clicca qui per la sintesi del rapporto
Per scaricare la versione integrale del rapporto clicca qui
Click here to download the english summary
Ascolta l’audio integrale della presentazione

Share on Facebook73Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone