News

Shaking Up the World: presentazione Booklet

19/10/2011

Lunaria ha coordinato il progetto “Shaking Up The World”, assieme alle associazioni UPA (Uganda), KVDA (Kenia) e Concordia (Francia). Siete tutti invitati all’incontro di presentazi0ne delle testimonianze dei giovani partecipanti, e del booklet che racconta la storia del progetto. Il 29 Ottobre, presso il CAG Antropos (Via Morandi – Tor Sapienza) alle 16. Leggi tutta la notizia per conoscere il progetto e scaricare il booklet!

Il progetto è stato finanziato dalla Azione 3.2 “Youth in the World” Cooperation with countries other than the neighbouring countries of the European Union, Programma Gioventù in Azione”, dunque co-finanziato dalla Commissione Europea.

Durata: Novembre 2010 – Novembre 2011

PARTNERS
LUNARIA, Italia: www.lunaria.org
CONCORDIA, Francia: http://www.concordia-association.org/
UPA,Uganda: http://upa.typepad.com/uganda_pioneers/the_az_of_upa_and_uganda.html
KVDA, Kenya: http://www.kvda.or.ke/

Città coinvolte: Roma, Parigi, Kampala, Nairobi.

Beneficiari del progetto: 60 animatori giovanili; 572 giovani +160 giovani con minori opportunità delle periferie di Roma, Parigi, Kampala, Nairobi.

TEMA DEL PROGETTO
Shaking up the world ha proposto azioni di lotta alla povertà e all’esclusione sociale giovanile nelle periferie di quattro grandi metropoli utilizzando la tradizione orale e il racconto come strumenti per preservare la memoria storica e al tempo stesso per descrivere e comprendere il presente e le sue dinamiche. La memoria e la narrazione orale possono infatti offrire ai giovani delle periferie urbane nuovi strumenti di espressione e di comunicazione utili a stimolare la loro partecipazione attiva alla vita del loro territorio a al recupero di una dimensione collettiva del loro essere e agire nel mondo. Il parternariato coinvolge associazioni giovanili Europee e Africane al fine di promuovere il dialogo interculturale e lo scambio di buone pratiche nel settore mobilità, delle attività di animazione giovanile e di educazione non formale a livello internazionale.

OBIETTIVI
Obiettivo generale del progetto è stato quello di permettere ai giovani e agli operatori giovanili coinvolti, di sviluppare un analisi approfondita dei propri contesti di origine e di acquisire una maggiore consapevolezza verso quelle di altri di altri paesi. A questo obiettivo è legato poi quello di stimolare l’ acquisizione di nuove capacità tecniche e competenze che permetteranno ai soggetti coinvolti di realizzare progetti mirati a facilitare l’inclusione sociale di giovani con minori opportunità che vivono in contesti marginali e periferici.

Sono stati perseguiti  i seguenti obiettivi specifici:

  • promuovere la partecipazione dei giovani ed in particolare di coloro che provengono da realtà periferiche in cui spesso è difficile accedere a servizi, progetti sociali e ad opportunità nel settore della mobilità internazionale;
  • promuovere attività che incoraggino le politiche giovanili nel settore dell’educazione non formale;
  • rafforzare il dialogo intergenerazionale;
  • contribuire allo sviluppo di misure di supporto alle attività destinate ai giovani e che possano rafforzare le competenze e gli strumenti operativi in possesso delle organizzazioni giovanili;
  • permettere ai beneficiari del progetto (giovani ed operatori giovanili italiani, francesi, kenioti ed ugandesi) di diventare agenti moltiplicatori delle conoscenze e delle competenze acquisite;
  • rafforzare la capacità delle associazioni locali ed internazionali di creare partenariarti e network all’interno dei quali sia possibile organizzare progetti che coinvolgano giovani con minori opportunità e che promuovano inclusione sociale e dialogo interculturale.

Per scaricare il booklet: booklet.2011_Layout.def

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lunaria. Powered by Wordpress. |Informativa sull'uso dei cookie